Siti

La Storia del Greco di Tufo

Il Greco di Tufo è un vino dalla forte personalità che affonda le sue radici nella provincia avellinese e può vantare origini molto antiche.
Il vitigno senza dubbio più antico di questa specifica area geografica è il Greco di Tufo, da cui viene prodotto l'omonimo vino.

Le prove certe della sua storia antica sono state dimostrate grazie al ritrovamento di un affresco a Pompei, risalente al secolo precedente la nascita di Cristo, nel quale è presente un breve verso probabilmente scritto da un'amante rifiutato in cui il vino viene esplicitamente citato:
'Sei veramente gelida, Bice, se ieri sera nemmeno il vino Greco e' riuscito a scaldarti'.

Il vitigno Greco fu inizialmente coltivato alle pendici del Vesuvio, dando vita ad un vino che venne inizialmente chiamato Lacryma Christi, solo dopo, ampliando le coltivazioni nelle zone avellinesi il vino prese il nome con cui tuttora è conosciuto.

L'Irpinia è stata anticamente famosa anche per alcune leggende che vengono raccontate sul suo conto, una in particolare riguarda un miracolo del vino, la storia narra che a Bonito, San Guglielmo di Vercelli trasformò l'acqua in vino, proprio come fece Gesù alle Nozze di Cana.

E' dunque estremamente interessante essere a conoscenza di antiche narrazioni e vicende che offrono informazioni aggiuntive su di un vino molto apprezzato e dal carattere deciso che nel tempo non ha mai smesso di essere amato.

Il greco di Tufo esiste come vino bianco secco e come spumante a seconda ovviamente del procedimento impiegato. Come vino bianco è un vino ricco di corpo che necessità di un periodo di invecchiamento moderato raggiungendo la condizione ottimale dopo circa due, massimo tre anni. Servito fra gli 8° e 10° è ideale da accompagnare ai crostacei, frutti di mare, zuppe di pesce e grigliate. Per il greco di Tufo che non sia invecchiato oltre i due anni si può provare anche l'abbinamento con i funghi, meglio se porcini. Come spumante, il Greco di Tufo è ideale servito ad una temperatura di 10°- 12° come aperitivo, da accompagnare ad antipasti freddi, preferibilmente sempre di pesce.

Publinord srl - Bologna - P.I. 03072200375 - REA BO 262516